Potatura olivo per principianti

La coltivazione di un olivo è un’esperienza gratificante. Non solo produce frutti deliziosi, ma è anche bello da vedere.

Tuttavia, se non fate attenzione alla potatura del vostro ulivo, potreste ritrovarvi con un albero che sembra un groviglio! Fortunatamente, sapere come potare un ulivo è facile se si seguono queste semplici linee guida:

Potare solo quando gli alberi sono giovani

Una volta potati, gli ulivi si trasformeranno in alberi forti e sani. Tuttavia, la rigenerazione degli ulivi può essere notevolmente ostacolata se si aspetta troppo a potarli. Il momento migliore per potare gli olivi è quando sono giovani e stanno ancora sviluppando le radici.

Quando un ulivo viene messo in vaso prima che raggiunga l’anno di età, la sua crescita sarà molto più spettacolare man mano che matura rispetto a quando si aspetta di metterlo in vaso in età avanzata.

È importante che la potatura dell’olivo avvenga nei primi anni di vita, perché in questo modo l’olivo diventerà un esemplare forte e sano che produrrà frutti per molti anni.

Potare in modo da ottenere una forma aperta, a vaso, con una cima centrale dominante

Quando si pota, si vuole mantenere il tronco principale aperto e a forma di vaso. Questa forma consente la circolazione dell’aria e previene le malattie.

La cima dell’olivo deve essere dominante e larga come una “V”. Se avete due o tre tronchi, teneteli distanziati in modo uniforme l’uno dall’altro per evitare il sovraffollamento dei rami.

È importante non effettuare tagli di potatura al di sopra del colletto (alla base) dei rami. In questo modo, infatti, si possono causare problemi di assorbimento dell’acqua all’interno dell’albero e si può provocare marciume radicale o l’attorcigliamento delle radici a causa della crescita eccessiva che spunta da queste aree.

Capofila a più rami

È possibile creare una chioma a più rami potando l’olivo in modo che assuma la forma di un vaso con una cima centrale dominante. In questa configurazione, tutti i rami sono meno lunghi e assomigliano a fronde con forti punti di unione dove si uniscono al tronco o a un altro ramo.

Per ottenere questo risultato, è necessario:

  • Eliminare tutti i rami non necessari che hanno un diametro inferiore a mezzo centimetro alla base.
  • Eliminare i rami malati e rotti.
  • Accorciare le fronde a circa 15 cm sopra il punto di unione.

Rimuovere i rami malati e rotti

Se trovate dei rami malati o rotti sul vostro olivo, non preoccupatevi: potete rimuoverli senza danneggiare l’albero. Basta tagliarli appena sopra il punto di unione con il tronco, facendo attenzione a non lasciare dietro di sé nuovi germogli.

Dovreste anche rimuovere le foglie marroni o i frutti degli anni precedenti che sono ancora appesi all’albero (alla fine cadranno naturalmente).

Accorciare le fruste a circa 15 cm sopra il punto di unione

Ora che conoscete la manutenzione di base necessaria per i vostri olivi, è il momento di iniziare a dare forma alla loro crescita.

Accorciate le fronde: Con un paio di forbici affilate, tagliate i rami lunghi meno di 15 centimetri. Questi rami più piccoli possono essere lasciati a terra o utilizzati come pacciame intorno ad altre piante del giardino. Sono anche un ottimo combustibile per il fuoco!

Sfoltire i rami più vecchi: Quando tagliate questi piccoli germogli, le foglie rimaste devono essere rimosse completamente strofinandole tra le dita finché non si staccano facilmente. Questo aiuterà a prevenire il marciume alla base, una volta che sono stati tagliati al di sotto di un’area in cui l’acqua tende a raccogliersi (come le giunture dei rami).

Tuttavia, se non c’è modo di lasciarne qualcuno per motivi di spazio all’interno di un contenitore chiuso come questo, allora assicuratevi che non ne rimangano troppi, perché altrimenti potrebbero causare problemi in seguito, quando si proveranno nuove cose come l’innesto su quegli steli”.

I germogli che hanno un diametro inferiore a mezzo pollice alla base devono essere tagliati.

  • I germogli che hanno un diametro inferiore a mezzo centimetro alla base devono essere tagliati. In questo modo si favorisce lo sviluppo di più rami sull’olivo e si aggiunge più legno fruttifero alla pianta.

Assicurarsi di non lasciare pozze d’acqua intorno agli ulivi e di tenere il pacciame lontano dal tronco

Sebbene gli ulivi siano una bella aggiunta al paesaggio, hanno bisogno di molta acqua e di una potatura adeguata per prosperare. Assicuratevi di non lasciare pozze d’acqua intorno agli ulivi e di tenere la pacciamatura lontana dal tronco. La pacciamatura può causare infezioni fungine o marciume alla base dell’albero.

Potatura olivo per principianti: Conclusioni

Una volta iniziato, è facile capire che la potatura dell’olivo può essere un’esperienza soddisfacente e gratificante. E manterrà i vostri alberi sani e belli per gli anni a venire!

Articoli correlati: