Come coltivare gli agrumi

Coltivare gli agrumi da seme è possibile, ma non è facile. Gli agrumi sono tra le piante più facili da avviare da seme, ma hanno bisogno di molte cure e attenzioni per i primi 12 mesi circa prima di affermarsi.

Coltivare gli agrumi da seme

La coltivazione di agrumi da seme è un modo semplice per assicurarsi di avere esattamente i frutti e le varietà desiderate. Anche se richiede un po’ più di tempo rispetto alla coltivazione di alberi di agrumi da innesto o all’acquisto di piantine, è comunque abbastanza semplice e vale la pena di farlo se si ha pazienza.

  • Germinazione dei semi di agrumi: È possibile far germogliare i semi di agrumi in casa immergendoli in acqua tiepida per una notte o mettendoli direttamente sul terreno inumidito in una serra. Tuttavia, è meglio far nascere le piante all’aperto in vasi o vassoi (a circa 4 pollici di profondità), lasciando un intervallo di 3 metri tra una pianta e l’altra, in modo che abbiano spazio a sufficienza una volta cresciute (va bene un contenitore di almeno 2 litri).
  • Crescere le piantine: Una volta che i semi sono spuntati, rimuovete le erbacce intorno a loro e mantenete il terreno umido, ma non inzuppato, fino a quando non saranno cresciuti abbastanza da poter essere trapiantati in contenitori più grandi (delle stesse dimensioni di quelli usati per le piante in vaso) riempiti con una miscela di materia organica, come il muschio di torba mescolato con perlite o vermiculite insieme a un po’ di compost; questa miscela dovrebbe essere inumidita prima di piantare ogni nuova piantina, in modo che non ci sia uno shock quando viene introdotta nella sua nuova casa più tardi!

Quando trapiantate le piantine in vasi più grandi, assicuratevi che non finisca troppa acqua sulle loro foglie, perché questo potrebbe causare marciumi che potrebbero uccidere il vostro albero prima che si sia stabilito! Il periodo migliore dell’anno dipende dal luogo in cui si vive, ma in generale i mesi da febbraio a giugno sono buoni, a seconda del luogo in cui si vive, poiché le temperature non sono così fredde in questi mesi rispetto ad altri periodi invernali come dicembre e gennaio, quando le notti sono più fredde dei giorni.

Piantare gli agrumi in vaso

Piantare agrumi in vaso è un buon modo per iniziare. È più facile che piantarli in terra e permette di testare il terreno prima di impegnarsi a lungo termine.

Il vantaggio di coltivare gli agrumi in contenitori è che possono essere spostati a seconda delle necessità senza doverli sradicare completamente. È inoltre possibile utilizzare lo stesso vaso per diversi anni se si prevede di tenere l’albero in casa per tutto l’inverno, il che rende la coltivazione in contenitore un’ottima opzione per chi vive in zone con inverni freddi ed estati calde.

Se pensate di passare dagli alberi di agrumi coltivati in vaso a quelli coltivati in piena terra, le piante coltivate in questo modo avranno radici molto più profonde di quelle piantate direttamente nel terreno. Ciò significa che saranno meglio preparate ad affrontare siccità e vento, due fenomeni non rari in alcune zone della California, dove la stagione vegetativa è aperta tutto l’anno!

Piantare alberi di agrumi in terra

Se volete coltivare gli agrumi in piena terra, dovrete seguire i seguenti passaggi:

Piantate gli alberi di agrumi in un luogo soleggiato. Se possibile, piantate l’albero in un luogo in cui riceva il sole tutto il giorno. In caso contrario, potrete comunque coltivare gli agrumi, ma potrebbero essere più piccoli e meno saporiti rispetto a quelli coltivati in pieno sole.

Assicuratevi che il terreno dreni bene scavando profonde trincee intorno all’albero e permettendo all’acqua di scorrere facilmente nel terreno sottostante prima di piantarlo. Potete anche aggiungere della pacciamatura intorno alla base del vostro nuovo albero, se non è già stato fatto da qualcun altro che possiede una proprietà nelle vicinanze (per esempio, un vicino anziano).

Innaffiare in profondità una volta alla settimana durante i periodi di siccità, ma non quando si prevede o è imminente la pioggia, perché ciò potrebbe provocare un marciume radicale che ucciderebbe le colture in atto in quel momento!

Anche se non è facile, è possibile coltivare i propri agrumi

Se siete interessati a coltivare gli agrumi, dovete seguire alcuni passaggi. Dovrete scegliere il tipo di albero da frutto giusto e piantarlo in una posizione soleggiata e con un buon drenaggio. Dovrete poi attendere alcuni mesi prima che il vostro nuovo albero dia i primi segni di vita.

Dopodiché, potrete iniziare a prendervene cura annaffiando regolarmente e concimando ogni tre mesi durante la stagione primaverile ed estiva (per far crescere gli alberi da frutto). Infine, una volta che i vostri alberi sono abbastanza maturi per essere raccolti (di solito dopo circa cinque anni), raccoglierli dovrebbe essere abbastanza facile se fatto in modo corretto… assicuratevi solo di non danneggiare i rami mentre lo fate!

Come coltivare gli agrumi: Conclusioni

Se state cercando di coltivare gli agrumi, non arrendetevi! Non è sempre facile, ma ci sono molti metodi diversi che potete utilizzare. Provate alcuni di questi consigli e vedete cosa funziona meglio per il vostro giardino.

Articolo correlato: